News

26.11.2009
Ecco il podio delle "Viniadi 2009", l'edizione n. 3 del campionato italiano per degustatori non professionisti.

Operaio chimico, 35 anni, di Forli', Marco Piacentino e' il Campione italiano dei degustatori non professionisti, medaglia d'oro alle "Viniadi 2009", le olimpiadi del vino di Enoteca Italiana

Marco Piacentino, operaio chimico, 35 anni, di Forlì, si aggiudica la medaglia d'oro, seguito dall'apicoltore piemontese Christian Carlevero, 23 anni, con la medaglia d'argento, e Carlo Cleri, impiegato marchigiano di 38 anni, con la medaglia di bronzo.

Marco Piacentino, operaio chimico, 35 anni, di Forlì, si aggiudica la medaglia d'oro, seguito dall'apicoltore piemontese Christian Carlevero, 23 anni, con la medaglia d'argento, e Carlo Cleri, impiegato marchigiano di 38 anni, con la medaglia di bronzo: ecco il podio delle "Viniadi 2009", l'edizione n. 3 del campionato italiano per degustatori non professionisti, originali e divertenti olimpiadi del vino alle quali tutti possono partecipare, promosse nell'ambito di "Vino e Giovani", la campagna di educazione alimentare e comunicazione ad hoc per le nuove generazioni di Enoteca Italiana e Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. I novelli intenditori e aspiranti sommelier del nettare di Bacco, sono stati proclamati oggi, 26 novembre, a Montegrotto Terme (Padova), nella finalissima promossa in collaborazione con la Strada del Vino Colli Euganei, in occasione della due giorni di "Vino e Giovani" in Veneto (info: www.vinoegiovani.it).
Gli aspiranti sommelier si sono sfidati all'ultimo calice nella finalissima, che, sotto l'occhio vigile della giuria di esperti - da Antonio Paolini de Il Messaggero a Silvana Lilli di Enoteca Italiana, coordinatrice del progetto "Vino e Giovani", dal presidente della Strada del Vino Colli Euganei Giorgio Salvan a Luciano Moretto, presidente Enoteca Regionale del Veneto di Pramaggiore e dell'Associazione Italiana Enoteche Pubbliche e Strade del Vino, da Francesco Bonfio, presidente Vinarius (Associazione Enoteche Italiane), a Loredana Dell'Orco, delegato Ais Veneto - li ha visti protagonisti di tre diverse prove: una degustazione alla cieca di 3 vini di cui riconoscere i vitigni all'origine; una prova di cultura generale sul mondo del vino; una degustazione sempre alla cieca, ma di un solo vino di 4 diverse annate, da ordinare dalla più giovane alla più vecchia.
Oltre ai "magnifici tre" coronati di alloro, ecco chi sono i trionfatori delle altre categorie del campionato italiano per degustatori non professionisti: lo studente friulano Leonardo Milan, per la sezione "junior" (18-25 anni); Alice Lupi, impiegata di Roma, prima classificata nella categoria "senior" (26-40 anni); il cuoco trentino Marco Pojer per la sezione "hors d'age" (over 40). Francesco Guarino, cuoco ventenne di Macerata, infine, riceve il Premio speciale come il più giovane partecipante all'edizione 2009 delle "Viniadi". I vincitori delle "Viniadi 2009", oltre al titolo ed una ricca selezione di pregiate etichette, ricevono in premio filari in usufrutto per 3 anni, personalizzati con dedica, per creare il proprio vino - un filare di Friulano della cantina Livio Felluga in Friuli Venezia Giulia, uno di Groppello all'Azienda Il Roccolo in Lombardia, un filare di Pecorino della Tenuta De Angelis nelle Marche e uno di Primitivo della cantina Dragone in Basilicata - e vere e proprie "Wine Experience", vacanze-studio in fattoria per partecipare in prima persona a tutte le fasi di trasformazione dell'uva in vino, dalla vendemmia alla cantina, dall'imbottigliamento fino alla distribuzione e alla vendita, ospiti in alcune delle maggiori aziende di prestigio del Belpaese: 7 giorni lungo la Strada dei Vini del Cantico in Umbria, 5 giorni all'Azienda Cefalicchio in Puglia, e 3 giorni nella Strada dei Vini e dei Sapori del Garda in Lombardia e all'Azienda Colognole in Toscana.

26 novembre 2009


Archivio